lunedì 22 aprile 2013

GIORNATA della TERRA + nuovo tutorial riciclo VASETTI dello YOGURT




La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra
Questa e le notizie successive sono tratte da Wikipedia QUI

Intanto, prima di proseguire nella lettura e nella proposta di un progetto di riciclo della plastica, vi propongo una foto fatta domenica alla stazione ferroviaria di Verona eee ...


devo dire che mi sono sentita felice, nel mio piccolo, di aver contribuito e continuare a contribuire, al riciclo di vasetti dello yogurt =)

Per questo motivo, prima di proporvi la lettura di altre notizie sull' Earth Day, vi mostro il tutorial di un progetto semplice, che può essere fatto anche dai bambini e che può essere utile per chiunque (regalo per la Festa della Mamma, per esempio, o per fermare un pacchetto-regalo)


COSA SERVE:
- 2 vasetti dello yogurt di diverse dimensioni
- materiale vario per decorare (carta di giornale, manici di sacchetti, retine di alimenti

Dopo aver trovato, nel vostro deposito-creativo ;-) 2 vasetti dello yogurt di tipo diverso (uno più largo dell'altro) 
ritagliate il bordo in alto come da fotografia, in modo da poter incastrare i due cerchi uno nell'altro
infine ricoprite lo spazio con il materiale che preferite
in modo da ottenere dei FERMAFOGLI che sostituiscono molto bene gli elastici e non stringono troppo =)

Io li ho usati subito e mentre li infilavo mi si affacciavano altre idee ...ma queste le lascio per un'altra occasione ;-) intanto ecco altre notizie sulla Giornata della Terra

Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. La celebrazione che vuole coinvolgere più nazioni possibili, ad oggi coinvolge precisamente 175 paesi. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Come movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

La Storia dell’Earth Day 

L’idea della creazione di una «Giornata per la Terra» fu discussa per la prima volta nel 1962. (...) L’Earth Day prese definitivamente forma nel 1969 a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil al largo di Santa Barbara, in California, a seguito del quale il senatore Nelson decise fosse giunto il momento di portare le questioni ambientali all’attenzione dell’opinione pubblica e del mondo politico. “Tutte le persone, a prescindere dall'etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile” Il 22 aprile 1970, ispirandosi a questo principio, 20 milioni di cittadini americani si mobilitano per una storica e indimenticabile manifestazione a difesa del nostro pianeta. I gruppi che singolarmente avevano combattuto contro l’inquinamento da combustibili fossili,contro l’inquinamento delle fabbriche e delle centrali elettriche, i rifiuti tossici, i pesticidi, la progressiva desertificazione e l'estinzione della fauna selvatica, improvvisamente compresero di condividere valori comuni. (...) da allora il 22 aprile prese il nome di Earth Day, la Giornata della Terra. (...) La Giornata della Terra diede una spinta determinante alle iniziative ambientali in tutto il mondo e contribuì a spianare la strada al Vertice delle Nazioni Unite del 1992 a Rio de Janeiro. 
Nel corso degli anni l’organizzazione dell’Earth Day si dota di strumenti di comunicazione più potenti arrivando a celebrare il proprio ventesimo anno di fondazione con una storica scalata sul monte Everest in cui un team formato da alpinisti statunitensi, sovietici e cinesi, realizzò un collegamento mondiale via satellite. Al termine della spedizione tutta la squadra trasportò a valle oltre 2 tonnellate di rifiuti lasciati sul monte Everest da precedenti missioni. Nel 2000, grazie alla diffusione di internet, lo spirito fondante dell’Earth Day ed in generale la celebrazione dell’ evento vennero promosse a livello globale. L’evento che ne conseguì riuscì a coinvolgere oltre 5.000 gruppi ambientalisti al di fuori degli Stati Uniti, raggiungendo centinaia di milioni di persone in 183 paesi. (...) Nel corso degli anni la partecipazione internazionale all’Earth Day è cresciuta superando oltre il miliardo di persone in tutto il mondo: è l’affermazione della “Green Generation”, che guarda ad un futuro libero dall’energia da combustibili fossili, in favore di fonti rinnovabili, alla responsabilizzazione individuale verso un consumo sostenibile, allo sviluppo di una green economy e a un sistema educativo ispirato alle tematiche ambientali.

Earth Day Italia®, l’organizzazione italiana partner dell’Earth Day Network, nasce con lo scopo di rafforzare e promuovere l’Earth Day e le sue finalità su tutto il territorio nazionale, favorendo lo sviluppo di progetti ed iniziative per il pianeta. Gli Obiettivi dell’organizzazione sono quelli di: • sviluppare e sostenere le attività mondiali delle Nazioni Unite e dell’Earth Day Network • utilizzare il linguaggio dell’arte come forte moltiplicatore della sensibilità ambientale • dare voce e forza al mondo scientifico, istituzionale e delle imprese in grado di promuovere l’innovazione tecnologica e il cambiamento culturale • attivare momenti di interazione fra comunità scientifica, mondo dell’impresa e istituzioni per favorire e sostenere lo sviluppo e la diffusione di idee e progetti di attenzione ambientale • favorire la raccolta di fondi destinati ad affrontare problemi umanitari legati all’impatto ambientale Earth Day Italia® è oggi impegnata nella creazione di una importante piattaforma di comunicazione in grado dare maggior risalto alla capacità di questo evento internazionale di attirare a sé tutti gli operatori culturali, economici ed istituzionali impegnati nella tutela del Pianeta. A tal proposito il Presidente di Earth Day Italia Pierluigi Sassi ha dichiarato: “Vogliamo far crescere l’Earth Day Italia e farlo diventare una piattaforma stabile di progetti per l’ambiente, in cui far salire le organizzazioni pubbliche e le aziende, mettere in connessione le tantissime realtà ambientaliste nazionali e locali e attivare i gesti quotidiani dei singoli cittadini, nella direzione condivisa del cambiamento culturale della green economy. Stiamo lavorando per far crescere l’Earth Day attraverso la realizzazione di più eventi fisici sul territorio ma anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie mediatiche, che permettono grandi connessioni a basso impatto.”


Buon cammino a Earth Day e



Buona creatività a TUTTE/I, nel rispetto dell'ambiente =)



Silvia

10 commenti:

  1. Carina l'idea!!! Usavo i vasetti dello yogurt solo per le semine, ma da quando ho visto i vari usi che proponi con i barattolini il mio mucchietto colorato cresce (non ho mai il tempo per fare delle prove); qualcuno l'ho usato come contenitore dei semi di fiori raccolti durante l'estate...
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continua a raccoglierli, carissima, vedrai per quante soluzioni serviranno! A proposito di semini, mi piacerebbe che tu guardassi anche questo mio post sui VASETTI ...credo che potrebbe esserti utile =)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Un'altra bella idea per riciclare i vasetti dello yogurt, ma dobbiamo dire che i tuoi "Bianchi Botton d'Oro" sono semplicemente favolosi! Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie care!!! Mi fa piacere che abbiate apprezzato quei fiori =)
      Benvenute e a presto!

      Elimina
  3. ...che bello passare da te...se il pc me lo permettesse...ad esempio! ;( Bacio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NI, stra-grazie di essere passata anche se hai il pc "malato"!!!
      Bacio anche a te =)

      Elimina
  4. Risposte
    1. grazie Gio! Il post sul semplice progetto è un po' "veloce" ma tra poco ne scriverò un altro...con più calma e spero ti piaccia anche quello =)
      Bacioni! Silvia

      Elimina
  5. Grazie dell'idea !!!
    A presto
    lousisette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE Lousisette!!! Benvenuta da queste parti!
      A presto =)
      Silvia

      Elimina

Grazie per la tua visita!!!
Se mi lacerai un messaggio, sappi che sarò felicissima di leggerlo.
A PRESTO !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...