lunedì 31 ottobre 2011

E LASCIATEMI DIVERTIRE di A. Palazzeschi e ... me ;-) (con tutorial)

Tri tri tri,
fru fru fru,
ihu ihu ihu,
uhi uhi uhi!

Il poeta si diverte,
pazzamente,
smisuratamente!
(e io pure ... sicuramente)


Non lo state a insolentire,
lasciatelo divertire
poveretto,
queste piccole corbellerie
sono il suo diletto.
(ed ecco come io ... m'invento un biglietto)

[ ... ]

Labala
falala
falala
eppoi lala...

Lalala lalala.
Certo è un azzardo un po' forte
scrivere delle cose così,
che ci sono professori, oggidì,
a tutte le porte.

Ahahahahahahah!
Ahahahahahahah!
Ahahahahahahah!

Infine io ho piena che ragione,
(e io sento tanta, tanta confusione)
i tempi son molto cambiati,
gli uomini non dimandano
più nulla dai poeti:
e lasciatemi divertire!
                 (A. Palazzeschi, 1910 e ... 3 versi di S. Brentegani, 2011)




Beh, ho scomodato Aldo Palazzeschi con le sue rime perché l'ho sempre sentito come il poeta che soffre, da un lato, di non essere compreso, 
dall'altro, cosciente dei tempi che stavano cambiando (siamo ai primi del Novecento), cerca un modo -diverso- di poetare ed ecco il risultato ... "divertente"
(qui sto vestendo ... solo in parte ;-) i miei panni di prof... ovviamente!!!!!!!!!!!!!!!!!!)
  
e io, che non mi sento particolarmente attratta dalla festa di Halloween anzi, forse un pochino "soffro" perché è una festa che è stata sfruttata per farne tanto business e ne ha oscurate altre tipiche e semplici, tuttavia, mi sono voluta divertire nel creare queste piccole e semplici buste/biglietto/segnaposto e ...
far sorridere i miei figli =)))))







Per la realizzazione ho usato:
bustine di infusi di erbe (mi piaceva molto il colore arancione e le avevo conservate ... per una buona occasione)
carta nera da imballaggio
fogli di plastica da imballaggio
carta adesiva ritagliata dalle confezioni di etichette per la raccolta differenziata del Comune di Venezia

Come si può capire bene dalla foto, ho coperto la marca dell'infuso con la carta nera, ho ritagliato una sagoma di fantasma dai fogli di plastica e con le forbicine ho intagliato occhi e bocca ... apertaaaaa (con urlo e/o nome inclusi)!!!!!!  

Buon divertimento a chi organizzerà e/o parteciperà a feste di Halloween ;-)

A presto!

Silvia

11 commenti:

  1. Bellissimi Silvia!!! Bravaaaaaa...

    RispondiElimina
  2. ma dai, che idea carina (e che bella la poesia)

    RispondiElimina
  3. Bella idea, mi diverte anche la tua allegria! e buon divertimento! ciao Cri : )

    RispondiElimina
  4. Bella e allegra ... Baciotti

    RispondiElimina
  5. Complimenti per le tue creazioni originali e per il tuo bel blog!
    Carmen

    RispondiElimina
  6. @ Beta, Daniela, Cristina e Anonimo: grazie! Mi sono, in effetti, un po' divertita con un progettino semplice ...coinvolgendo, però, un importante poeta!!!
    @ Carmen:grazie per i complimenti!
    E' stato per me un vero piacere conoscerti tramite questo tuo commento!
    Complimenti anche a te per il tuo elegante Blog!!!
    A presto =)

    RispondiElimina
  7. Ma sei troppo forte!!! Ma chi ce l'ha una mamma e una prof così????

    Ciao cara
    un bacione
    Clod

    p.s. l'idea del fantasmino mi sa che la reciclo per franci il prox anno!!

    RispondiElimina
  8. Rio Bo

    Tre casettine
    dai tetti aguzzi,
    un verde praticello,
    un esiguo ruscello: Rio Bo,
    un vigile cipresso.
    Microscopico paese, non è vero ?
    Paese da nulla; ma però,
    c'è sempre di sopra una stella,
    una grande magnifica stella,
    che a un di presso
    occhieggia con la punta del cipresso
    di Rio Bo.
    Una stella innamorata! Chi sa
    se nemmeno ce l'ha
    una grande città.

    Quanto ho amato questa poesia alle elementari...tanto che ancora la ripeto a memoria e mi sento bambina...

    RispondiElimina
  9. Ehhh professoressa sei :-)

    Magari tutti fossero così appassionati, sai che bello che è imparare da chi sa trasmettere entusiasmo?
    Puoi per favore clonarti?

    L'idea è davvero simpaticissima!! (per quanto anche io mi rodo perchè halloween mi oscura S.Martino e il giro di richiesta di caramelle da parte dei bambini che tradizionalmente si faceva)

    RispondiElimina
  10. Bellissime queste bustine segnaposto! Il fatto che siano realizzate con materiali riciclati mi piace ancora di più! :)

    RispondiElimina
  11. @Clod: sììì, curiosissima di vedere il prossimo anno il fantasmino di Franci!!!
    @Elena: grazieeeeee, un tuffo nel passato anche per me!!!!!!!!
    Da qualche parte dovrei avere ancora un disegno che "ritraeva" quel magico "paese da nulla"!!!
    @Emy: ah ah ah, bella quella della clonazione!!! E per San Martino ... spero di riuscire a condividere -fuori tempo- qualcosa di tipico veneziano.
    @RobyGiup: il riciclo è il mio stile di vita, quindi vedrai tante altre idee!!!
    A presto e un caro saluto a tutte!

    RispondiElimina

Grazie per la tua visita!!!
Se mi lacerai un messaggio, sappi che sarò felicissima di leggerlo.
A PRESTO !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...