lunedì 20 gennaio 2014

9 - REGALI NATALIZI da MANGIARE ( con ricetta ed etichetta )

Ecco 1 idea per regali natalizi mangerecci  (il tempo volaaaaa mi manca l'idea n°10 da farvi conoscere e poi passiamo ad altro!)

No, non è proprio una marmellata, direi piuttosto una crema per farcire (magari lo strudel o le pere cotte + abbondante grattugiata di cioccolato) o da accompagnare a formaggi dal gusto deciso, ma certamente anche da spalmare!
E' la Crema di mele e amaretti con profumo di cannella e chiodi di garofano. Come mi è venuta in mente??? Mi è stato regalato un barattolino di Crema di pesche all'amaretto che ho gradito molto e quindi, vista la stagione, ho pensato di cambiare frutto di base arricchendolo di aromi ... mmmmm a me il risulto è piaciuto (ora proseguirò con gli accostamenti culinari e poi vi aggiornerò ;-) ) e spero piacerà anche ai miei amici*.




Ricetta per 20 vasetti da 200ml

8kg. di mele golden delicious 
1 kg di zucchero di canna
1 kg di zucchero bianco
2 confezioni da 200gr. di amaretti
cannella e chiodi di garofano in polvere dose a piacere
un pizzico di sale

Lavate le mele e dopo aver tolto il torsolo con l'apposito levatorsoli, sbucciatele e tagliatele a pezzi piuttosto piccoli. Mettetele in una pentola capiente e -a fuoco basso- lasciatele ammorbidire.



Aggiungete lo zucchero e il sale, mescolate e lasciate cuocere finché i pezzetti di mela cominceranno a disfarsi mentre mescolate.
A questo punto usate un mixer con piede ad immersione e riducete il composto in purea. Aggiungete cannella e chiodi di garofano (in polvere) a vostro piacimento ... qui siete proprio voi che dovete decidere se nella crema dovrà prevalere uno dei due aromi o se dovranno essere appena accennati e il risultato finale dipende molto anche dalla qualità delle mele usate. 
Io ho scelto un equilibrio nel gusto: 2 cucchiaini da caffè di cannella e 1 di chiodi di garofano in polvere.
Ora schiacciate gli amaretti nelle confezioni, apritele e schiacciate ancora prima di versare i pezzetti nella pentola. Mescolate ma NON troppo, in modo che gli amaretti non si sciolgano nel composto ma ne rimangano dei piccoli pezzetti.



N.B.: la foto è pessima perché usciva molto vapore dalla pentola e non sono riuscita a fare di meglio =/ comunque spero che vediate che, tranne l'amaretto in alto a sinistra che ho frantumato ancora, gli amaretti devono essere frantumati ben bene.

Invasate, chiudete con cura, appoggiate i vasetti su una tovaglia piegata, copriteli con un'altra e aspettate a spostarli finché non si saranno raffreddati (sentirete un "clack" -più o meno!- che indica che si è creato il sottovuoto)

A questo punto io ho pensato di applicare, ai vasetti più alti, l'etichetta "personalizzata" della crema: foto degli ingredienti, nome del contenuto e i nostri auguri =)
Se tornate a vedere la prima foto del post noterete che nei vasetti più bassi, invece, l'etichetta l'ho appesa =)


   

Altre idee MANGERECCE da regalare le trovate qui

http://toccodililla.blogspot.it/2012/12/10-idee-regalo-per-adulti-biscotti.html
http://toccodililla.blogspot.it/2013/02/crackers-salati-1000-gusti-1-d-e-unidea.html

* Ho già ricevuto notizie sul gradimento della Crema ... mi devo già rimettere in produzioneeeeeeeeeeeeee

ALTRE proposte di regali per la TAVOLA e di RICETTE QUI

BUON APPETITO!
Silvia

mercoledì 15 gennaio 2014

8 - SACCHETTO per DISCHETTI LEVATRUCCO (schema)

Ed eccomi con un'altra idea regalo (regali natalizi a punto croce ... ma  non è detto che siano solo per Natale!) che mi è piaciuto molto realizzare ... anche perché mi piace variare ed era da un po' che non ricamavo ;-)

Per Elisabetta, in famiglia Eli, la mia nipotina 15enne che ama molto truccarsi (fortunatamente ha anche capito che il troppo ... stroppia, peggio di 2 pugni sugli occhi =D ) ho pensato ad un sacchetto di stoffa a cilindro con doppia apertura chiusa con nastrino, occhiello per appenderlo, colore preferito da lei  -azzurro- : un sacchetto per dischetti levatrucco o portadischetti, come preferite definirlo eee 



unendo alla stoffa un rettangolo di tela Aida per ricamo a punto croce + prendendo ispirazione per lo schema dal Supplemento al n°118 di "le idee di Susanna" (novembre 1998)


ho realizzato la sua iniziale ricamata a punto croce: una bella E con le tinte che a lei piacciono



ed ecco il risultato finale



Qualche altra idea di ricamo a punto croce oppure altro la trovate qui

http://toccodililla.blogspot.it/2012/04/lenzuolino-per-carrozzina-ricami.html
http://toccodililla.blogspot.it/2012/03/foto-della-domenica-15-432012.html
http://toccodililla.blogspot.it/2011/05/bomboniere-per-comunione-e-cresima-e.html

http://toccodililla.blogspot.it/2011/09/come-recuperare-una-maglietta-bucata.html
http://toccodililla.blogspot.it/2013/09/doudou-coccole-per-neonati-tutorial.html
http://toccodililla.blogspot.it/2011/05/bavaglino-con-uncinetto-e-ricamo.html

A presto ... con qualche novità e anche con progetti con i vasetti dello yogurt =)

Silvia

P.S.: io non uso dischetti levatrucco ... uso una piccola quantità di struccante sulle mani, oppure uso i dischetti levatrucco "fai da me" (ma questo ... ad un prossimo post) ciaooooo 

sabato 11 gennaio 2014

SEGNAPOSTI -TAG - CHIUDIPACCO e un pensiero ... SPECIALE!!!

Ci sono giorni molto felici
ci sono giorni felici
ci sono giorni ... così così


MAAA con le parole che leggerete qui sotto e con segnaposto natalizi e perché no, tag-chiudipacco che vedrete poco più sotto

ho ricevuto una "botta" di gioia e incoraggiamento =)
GRAZIE di  carissima Rita e complimenti!!!
GRAZIE anche per avermi dato il permesso di pubblicare il tutto =))) 

Carissima Silvia, prima di tutto tanti tanti auguri, tanta serenità, tanta tranquillità, tanta armonia...il Bambino Gesù ci porta tutto ciò in dono a noi l'impegno di conservare il tutto più a lungo possibile!

Dopodichè due righe per dirti la mia grande ammirazione per tutto quello che riesci a fare; ti confido che quando sono un pò "giù", perchè fra le mie corse mi sembra di non concludere molto, mi apro il tuo blog e... "l'effetto ricostituente" è formidabile, come per magia nella mia mente parte la canzone da te insegnata e che insieme abbiamo cantato tante volte: "se un penny tu mi dai e un penny io ti do, con un penny per ciascuno resteremo, ma se un'idea tu mi dai...." mi fermo qui perchè sempre tu riesci a darmi una bella idea che mi fa tornare il sorriso e la spinta a provarci.

E' stato così anche qualche giorno fa (basta che verifichi il giorno in cui tu hai pubblicato le foto sul blog!) e tutto da preparare: a Natale siamo in 12 a pranzo da noi, per le "ciabarie" io ho il compito delle verdure ok si può fare, la casa presentabile diciamo al minimo ... e i segna posti?!? E qui entri in gioco tu e la canzoncina di cui sopra! GRAZIE Silvia! anche 'sta volta mi hai dato il via giusto e ... a tavola con noi c'eri anche tu!
A presto, magari!
Un bacione
rita

ed ecco come la mia amica Rita ha interpretato e personalizzato le stelle-fiore che potete vedere anche qui ma in altre versioni ... W la fantasia!!!

"STELLE-FIORE ad uncinetto-crochet  5x5 cm."


A presto!
Silvia

sabato 4 gennaio 2014

6-7 OLIO AROMATICO con ... FIOCCHI di NEVE o CRISTALLI di GHIACCIO all'uncinetto/crochet (tutorial)

Eccomi qui e, a cominciare da oggi, riprendo a farvi vedere cosa ho prodotto per i regali di Natale (che poi ... potrebbero essere regali per qualsiasi altra occasione e festività dell'anno, tranne quelli in lana d'estate o con vasetti dello yogurt a tema invernale ;-) 

In questo collage è chiaro ... almeno spero ;-) come ho realizzato questi fiocchi di neve o cristalli di ghiaccio a crochet. Ma se non vi è chiaro, eccovi il tutorial
(dimenticavo ... se guardate con attenzione le ultime 2 foto a dx, vedrete delle decorazioni natalizie ovvero ... W il trasformismo!)


Avviate 6 catenelle e chiudetele a cerchio con punto bassissimo poi fate un giro di punti bassi passando all'interno del cerchio di catenelle (circa 12 punti bassi) continuate sui punti bassi sempre passando per il cerchio NON sui punti bassi precedenti. Quando avrete contato 15 punti chiudete con un punto bassissimo.
*3 catenelle, saltare 1 punto di base, 1 punto alto, "scendere" lungo il punto alto con 3 punti bassissimi *(ho pensato a questa soluzione perché mi piaceva vedere da subito le punte, cosa che non si ottiene facendo 6 catenelle), ripetere da * a * per 4 volte. **Sulle 3 catenelle fare 2 punti bassissimi poi 3 catenelle volanti chiuse nello stesso punto di base, 6 catenelle volanti chiuse nel successivo punto di base, 3 catenelle volanti chiuse nel successivo punto di base, 2 punti bassi entrando direttamente nello spazio centrale e non nei punti di base, 1 punto bassissimo** riprendere da **a** per altre 4 volte.

Potete fermarvi qui (MAAA questo ve lo farò vedere un'altra volta in 2 versioni) OPPURE, proseguire iniziando -da sotto- giri di catenelle ad archetto, quante ve ne servono peeeeeer ...


realizzare un copricoperchio (magari sfrutterò l'idea anche per copribarattoli, allargando il lavoro!) che, come vi ho scritto prima, diventano delle decorazioni natalizie =)


L'olio è quello pugliese che ci siamo acquistati quest'estate, appunto, in Puglia che ho subito aromatizzato con rosmarino pugliese (1 ramo per 750ml di olio) pensando di realizzare queste bottiglie-dono


bottiglia a sinistra già confezionata, bottiglia a destra ancora no, ma così potete vedere meglio come ho usato il copricoperchio

Che ne dite? Vi sono piaciute queste 2 idee ... messe insieme???

Questo progetto partecipa a questa raccolta ... insieme ad altri!



A presto!

Silvia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...